Totem e Tribù

Totem e tribù: da Freud ad oggi … senza tabù

Intervento al Land Art Festival al Furlo del 2016

Un viaggio per immagini intorno a totem e tribù passati e presenti per riflettere sul senso che questi concetti possono avere per aiutarci a capire come trovare nuove forme del legame sociale che consentano la convivenza pacifica a fronte del venir meno del ruolo dello stato-nazione, nell’attuale epoca dominata dal fenomeno socio-politico ed economico della globalizzazione.

La globalizzazione, per effetto delle nuove tecnologie delle comunicazioni (internet, voli low cost, etc.) ha contribuito a porre sempre più a stretto contatto le differenze che caratterizzano le società umane nel mondo, e questo favorisce l’esplodere di nuovi conflitti a carattere globale, troppo spesso gestiti in forma violenta ed armata (dai fondamentalismi islamici, alla guerra finanziaria, alla distruzione dell’ambiente, ai postumi di un colonialismo che continua a mietere vittime tra le società moderne e primitive).

La moderna ideologia neoliberista del “globalismo del mercato” (Steger 2016) ha ormai assunto un ruolo di egemonia culturale, spazzando via le vecchie ideologie di destra e di sinistra, esasperando sempre più i valori dell’individualismo e della competitività

Il mondo moderno è sempre più immerso in totem e tribù, arcaiche e moderne, che alla ricerca continua di identità individuale e collettiva, si rinchiudono in cerchie sempre più piccole tra loro contrapposte

Le dinamiche moderne del potere, le guerre senza sosta, la difficoltà sempre più esasperata delle relazioni tra io/noi e l’altro, nella forma dei rapporti uomo-donna, nord e sud del mondo, e nelle nuove dinamiche dell’immigrazione, pongono con sempre più stringente pressione l’esigenze di individuare nuove forme di regolazione della convivenza tra le differenze.

Audio dell’intervento:

 

Presentazione grafica

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.