Per un’analisi psicosociologica della globalizzazione e delle elite globali

Cultural hegemony, a construct developed by the Italian philosopher Antonio Gramsci, is the process by which an elite dominates society through manipulating culture. To do so, they portray their worldview as inherently beneficial to everyone, even as it functions as a socio-cultural product to advantage that same ruling class. Today, the cultural conception of globalization serves as the horizon of meaning (weltanschauung) for orientating social action, and the contemporary ruling class is perhaps best embodied by the kind of elites poised to attend this week’s World Economic Forum (WEF) in Davos, Switzerland — the so-called Davos elite.

Pubblicato sul sito del Transnational Institute (TNI) di Amsterdam il resoconto di una mia ricerca sulle rappresentazioni della globalizzazione del World Economic Forum che in questi giorni si riunisce a Davos in Svizzera per il suo consueto meeting annuale. Una proposta di ricerca-intervento di matrice psicosociologica per contribuire a restituire alla psicologia un ruolo centrale nella comprensione dei fenomeni socio-economici e politici contemporanei e nel supporto alla elaborazione di strategie e politiche di intervento per lo sviluppo della convivenza nei sistemi sociali.

Qui trovate l’articolo completo:

davos (3).jpg

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...